Nidi di tarassaco con uova d’oca

La favola continua… ieri è stata la volta degli uccellini che si sono mangiati la mia torta appena sfornata e lasciata raffreddare sul balcone; oggi invece vi propongo una ricetta semplice semplice della mia infanzia, quando con mio papà andavo a raccogliere nei prati le cicoriette (tarassaco). Oggi i tempi sono un po’ cambiati e invece che raccoglierle le ho comprate (un po’ a caro prezzo) al mercato, ma conservano ancora parte del fascino di quei prati immensi. La cicorietta è di fatto il “soffione” appena nato, che diventerà poi girasolino e poi si trasformerà in quella classica palla di semi sofficissima e pronta a disperdersi nell’aria. Torniamo alla ricetta, occorono cicoriette piccole e tenere per essere mangiate crude (altrimenti vanno cotte perchè troppo dure).

Ingredienti:
Cicoriette a piacere (io ne ho comprate circa 2 etti per 2 persone contando gli scarti)
1 uovo d’oca ogni due persone
1 filetto di acciuga per ogni persona
olio-sale-pepe qb

Prendete l’insalatina pulitela (togliete le foglie troppo grosse o gialle e tagliate il gambo) e lavatela per 3-4 volte in modo tale da essere sicuri di aver eliminato tutta la terra, scolatela e centrifugatela per asciugarla.
Fate lessare l’uovo d’oca per 15-16 minuti in un pentolino pieno d’acqua, una volta cotto fatelo raffreddare e sbucciatelo.
Schiacciate le acciughe con la forchetta (fino ad ottenere una crema; non usate la pasta di acciughe!) e scioglietele a piacere in olio e aceto. Preparate dei nidi di insalata e disponete metà uovo al centro, condite con la vinaigrette fatta con le acciughe e buon appetito!

No Comments Yet.

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.